[Testata in Flash]
Tu sei in:  Home arrow Appunti di viaggio
Appunti di viaggio
Quell'immane cielo sopra San Luca PDF Stampa E-mail

lilla7.jpgQuell'iimane cielo sopra San Luca

di Lilla Sturniolo

E' un lungo tragitto quello che percorriamo per giungere fino al paesino di S.Luca. Le auto si fermano poco più avanti, per il cambio delle scarpe, vicino ad una fresca fontanina con un'ingenua rappresentazione della Signora dell'Aspromonte, Maria SS.ma di Polsi.

 
Vento d'Oriente PDF Stampa E-mail
sandro_casile3.jpg 

di Sandro Casile

Arriviamo di buon'ora, ad accoglierci non c'è il corpo di guardia e le strette viuzze e la piazza d'armi non sono animate dallo scalpitio dei cavalli. Nei palazzi nobiliari non si aggirano i rampolli degli Aragona, degli Stayti e dei Carafa e nelle più modeste abitazioni nessuno aspetta il capo famiglia che, all'imbrunire, "vertula" in spalla, rientra dalla sottostante fertile campagna.

 
Tra cielo e mare, verso Trinacria PDF Stampa E-mail

lilla6.jpgTra cielo e mare, verso Trinacria

Partire a Marzo è sempre una specie di sfida e di scommessa, eppure eccoci lì lo stesso, all'imbarco mattutino  delle navi traghetto pronti a salpare verso la Sicilia. Ah, la mia terra!

 
ACQUA! PDF Stampa E-mail

lilla_sturniolo5.jpgdi Lilla Sturniolo

Domenica, 25 Gennaio: l'escursione questa volta apre verso Gerace. Vengono a prendermi e si ripete la gioia della partenza. Saliamo verso la Limina ed un verde inatteso copre l'ampia vallata del Torbido; dopo le piogge, il rigagnolo dell'antico letto del fiume è quasi già una fiumara e dai fianchi lussureggianti delle montagne scorrono rivoli fosforescenti di piccole cascate il cui fruscìo è attutito dalla lontananza. Appena la strada piega in discesa, il mare Ionio brilla dinanzi a noi coi suoi colori quasi estivi e svoltiamo verso Gioiosa Jonica.
 
L'ULTIMO TESTIMONE PDF Stampa E-mail

sandro_casile2.jpgdi Sandro Casile

Arriviamo all’imbrunire lungo la ripida discesa che viene giù dai Piani di Crasto. I resti del vecchio mulino ad acqua si confondono ormai con la rigogliosa vegetazione e le lunghe ombre dei monoliti si distendono per la stretta valle che accoglie le acque della fiumara Novito e Pachina.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 9 di 12

Newsletter